Visitare il Cairo

Viaggiare per me significa gironzolare per le città ed entrare in qualsiasi posto che mi attira.

Ovviamente visito quasi tutti i luoghi di maggiore interesse.

Mi documento sul posto e leggo su internet i consigli di coloro che hanno già visitato le tappe.

Se √® vero che io al Cairo ormai ci vivo, e anche vero che leggendo un po’ di informazioni sulle tappe turistiche, ho notato che non sono minimamente accennati gli ostacoli a cui si va incontro.

Cosa vuol dire?

Se arrivate al Cairo, senza alcuna infarinatura, la possibilità di capire cosa state visitando è pressoché zero. Non esistono i famosi cartellini esplicativi ma bensì il vuoto cosmico.

E’ dunque necessario avere sempre una guida con voi.

Noi abbiamo affittato un pulmino, perch√© eravamo in 4 pi√Ļ la guida turistica. Il costo del pulmino √® , pi√Ļ o meno, 700 sterline Egiziane ( 35 euro ) , mentre il costo della guida turistica √® di 600 sterline Egiziane ( 30 euro ) . Se volete il numero della mia guida che parla perfettamente Italiano, scrivetemi in privato.

Non √® necessario prenotare una macchina, perch√© difficilmente sarete in grado di guidare in questo posto, a meno che non siete del sud come me, e le regole sono un po’ pi√Ļ simile alle loro. Sicuramente anche noi al sud tendiamo a non fare una retromarcia sul ponte, o girare la rotonda in contromano come loro sono abituati a fare.

Uber è economico. Spenderete dai 10 ai 15 euro per un tragitto di 1h30 minuti.

Cosa vedere in 2 giorni?

Le piramidi ovviamente sono al primo posto.

Se voleste vedere le tre destinazioni, Menfi – Sakkara – Giza dovrete partire per le 8.30 del mattino per poter visitare tutte e tre le destinazioni senza stress. Noi abbiamo saltato Menfi per partire dalla zona di Maadi alle 10.30.

La prima tappa √® stata Sakkara. Il monumento di maggiore interesse √® la pi√Ļ antica piramide costruita, la piramide di Djoser.

Piramide di Djoser

Una delle caratteristiche principali di Sakkara è la presenza numerosa di tombe a mastaba. La mastaba è il termine con cui si indica la panca.

Da poco tempo è stata aperta una mastaba che è possibile visitare pagando una quota a parte.

Il tour a Sakkara si svolge in un’ ora e mezza.

Ogni guida turistica ha un introito se vi porta nei negozi in cui voi sarete disposti a spendere qualche soldo per avere un souvenir da portare a casa. La nostra guida ci ha permesso di visitare la scuola dei tappeti in cui √® possibile vedere i bambini che lavorano con i produttori di tappeti. Il produttore di tappeti esperto pu√≤ eseguire fino a 12.000 nodi in 8 ore. Non √® nulla di eclatante e non vale la pena fermarsi. Se proprio voleste comprare un tappeto, non fatelo in questi posti, ma immergetevi nella citt√† e ne troverete molti altri anche pi√Ļ belli che vi costeranno di meno e avrete la possibilit√† di contrattare il prezzo a ribasso.

La distanza tra Sakkara e Giza è di almeno 50 minuti. Se non avete portato la colazione a sacco, potete fermarvi a mangiare qualcosa a Felfela, una catena presente al Cairo. Un consiglio personale è quello di mangiare qualcosa di leggero per evitare di rotolare dentro le piramidi.

A Giza potrete finalmente visitare le tre famose piramidi di Cheope, Chefren e Micerino. La pi√Ļ grande delle tre √® quella di Cheope ( Khufu ) e non mancher√† sicuramente la Sfinge!

Vista delle Piramidi e della Sfinge

Se non siete arrivati alle piramidi di Giza con una guida turistica, state molto attenti, perch√© sarete tartassati di ambulanti che pur di spillarvi un soldo, vi inseguiranno. Non date confidenza, non parlate con loro e al massimo dite “L√† a” che significa no!.

Il giro sui cammelli costa pi√Ļ o meno 100 sterline egiziane. E’ un’esperienza carina, e poi chi andrebbe via dal Cairo senza essere stato su un cammello.

Alle 4/5 del pomeriggio avrete finito il vostro tour.

Noi abbiamo pagato i biglietti per poter vedere lo spettacolo di musica e luci alle piramidi alle 7 di sera. Posso dirvi con molta franchezza che non ne vale molto la pena. Due accorgimenti: Se avete diversi giorni a disposizione vedetelo. Il costo √® di 250 sterline egiziane a persona. Attenzione, ci sono i biglietti da 300 sterline per essere in prima fila. Capirete bene che essendo le piramidi distanti dal palco, non cambier√† nulla tra le prime tre file o l’ultima. Se doveste andare in un periodo non estivo, vi serve un capo per coprirvi o rischiate di fare la fine del faraone morto. Potete anche affittare le coperte al costo di 20 sterline egiziane.

Spettacolo luci e musica piramidi

Noi abbiamo deciso di passare le ore di attesa tra la fine del tour e l’inizio dello spettacolo, in un Hotel vicino chiamato The Mena house. L’Hotel √® molto carino, soprattutto perch√© hai la possibilit√† di poter vedere le piramidi sorseggiando un cocktail. Attenzione: √® possibile che vi chiedano una fee perch√© non state alloggiando presso la struttura.

Hotel The Mena house
Hotel The Mena house

Prima di salutare la nostra guida, ci ha fatto visitare un negozio in cui vi mostrano come viene creato il papiro. Come nel caso precedente… guardate ma non comprate.

Se non voleste guardare lo spettacolo delle luci e la musica alle piramidi ma, siete pronti per mangiare vi do un consiglio spassionato: fate comunque l’aperitivo all’hotel sopracitato e poi dirigetevi al Pierre 88 – Pyramide hills. Il ristorante √® molto bello e si mangia molto bene. Il prezzo della cena √® medio-caro.

Secondo giorno

Abbiamo iniziato il secondo giorno con molta tranquillit√†. Ci siamo fermati a fare colazione da Ovio. Ovio √® un piccolo ristorante, ne trovate uno a Maadi e l’altro a Zamalek, aperto fino alle 11 di sera in cui potrete fare colazione, pranzo e/o cena. La colazione √® molto buona e potrete ordinare vari piatti internazionali. Se doveste andare durante il pranzo o la cena, non ordinate la pizza!!!

Dopo una colazione abbondante ci siamo spostati al Museo Egiziano.

In questo caso non abbiamo richiesto la guida turistica, ma se voleste ne trovate un centinaio pronti ad aspettarvi all’ingresso del museo. Attenzione: il costo dell’entrata al museo varia se volete includere la parte dedicata alle mummie. Noi abbiamo scelto di non visitarla perch√© non ci interessava. Quindi il prezzo inclusivo della parte dedicata alle mummie √® di 300 sterline egiziane. Caso contrario costa 150 sterline egiziane. Se entrate con una macchina fotografica sarete costretti a pagare 50 sterline egiziane in pi√Ļ o lasciare la macchina fotografica in un armadietto.

Il museo Egiziano √® un po’ una delusione. La motivazione principale √® che tutti i vari reperti ritrovati nel tempo sono accatastati all’interno senza alcuna descrizione. Mentre cammini, hai la sensazione che la gestione del museo sia inefficiente.

La parte dedicata a Tutankhamon è meravigliosa. Ma se avete portato con voi la macchinetta fotografica per averne un ricordo, ahimè sarete costretti a cancellare le foto immediatamente dinanzi gli occhi di un vigilante.

Noi siamo stati all’interno del museo per 1h in totale e poi siamo andati via.

Dal Museo Egizio siamo andati al bazar Khan el-Klalil.

Bazar Khan el-Khalil

Il bazar è enorme e avrete la possibilità di poter godere di un incredibile atmosfera.

Molti dicono che l’atmosfera migliore sia la sera, ma anche di giorno ha un suo perch√©.

Prima di parlare del bazar, ci tengo a fare due precisazioni: la domenica potreste trovare molti negozi chiusi, e se avete deciso di vistare la cittadella ( trovate un post sulla mia pagina) dovete considerare che chiude alle 4 del pomeriggio.

Tornando al bazar, troverete di tutto e di pi√Ļ. Una chicca √® il ristorante Naguib Mahfouz. Il nome del ristorante √® dovuto all’unico scrittore arabo che vinse il premio Nobel.

Il ristorante è spesso pieno di turisti e persone locali. Si divide in diverse sale, una è dedicata alla madre perla, per poter magiare in quella sala dovrete prenotare sia a pranzo che a cena. Per il pranzo spesso potete chiedere di riservarvi il tavolo e andare gironzolando per il bazar e poi fare ritorno. Caso contrario si mangia nelle altre due sale. Vi consiglio di assaggiare i dip ovvero il pane locale con diverse creme da abbinare e hawawshi che è una piadina ripiena di vitello.

pane locale con diverse creme a disposizione

Per l’argento fate molta attenzione. Lo vendono a 19 sterline egiziane. L’argento pu√≤ essere 800 o 925. Non √® facile riuscire a vedere il timbro all’interno dei gioielli, per questo dovrete sempre chiedere di avere una lente di ingrandimento che vi aiuter√† a valutare meglio se vi stanno vendendo argento puro.

Tips per i ristoranti: un buon ristorante √® il Pier 88, ne trovate uno vicino le piramidi che si contraddistingue da quello a Zamalek per l’ambiente pi√Ļ serioso. Pier 88 a Zamalek √® un punto di riferimento per la vita mondana, potrete assaggiare i piatti ballando musica contemporanea e araba. Il venerd√¨ a pranzo per il brunch, troverete tantissime persone disposte a tutto per poter mangiare l√¨. Poi c’√® Kazoku a New Cairo, in cui si mangia un buon sushi. Di fronte a Kazoku trovate un bar in cui √® presente una maggiore variet√† di alcool. Un altro ristorante buono √® Lexie’s a New Cairo o Esca a Heliopolis. Se voleste provare un po’ di pesce cucinato in modo Egiziano, potete fermarvi in qualsiasi fish market o da Seagull, in cui mangerete spigole, triglie e altro tutto importato da Alessandria.

P.S. l’alcool √® una cosa rara e se voleste bere qualcosa di alcolico dovrete pagare un po’ di pi√Ļ rispetto alle normali cifre… massimo 15 euro per un cocktail, mentre le bottiglie di vino sono pi√Ļ costose e non particolarmente buone.

P.P.S in tutti i ristoranti consigliati siete costretti a prenotare in tempo.


Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...